AbuQir NAQ P-III De-Commissioning

AbuQir NAQ P-III De-Commissioning

Lo scorso 27 Maggio 2016, Techfem S.p.A. si è aggiudicata con il nuovo cliente singaporiano EMAS AMC il contratto di De-Commissioning offshore relativo ad un bypass spool di una sealine esitente per permettere l’installazione dei riser della nuova piattaforma NAQ P-III della società Abu Qir Petroleum (Joint Venture paritetica tra Egyptian General Petroleum Corporation e Edison).

Anche questa volta, Techfem ha battuto la concorrenza molto agguerrita, tra cui le più grandi aziende che forniscono servizi di Pre-commissioning per il settore oil & gas.

Il de-commissioning effettuato è stato un servizio completo comprendente l’ingegneria, l’approvvigionamento di materiali speciali da utilizzare per il lavoro, l’incontro HIRA nella sede della Company, il trasporto, l’installazione e i test funzionali bordo della nave di appoggio per sommozzatori “Lewek Toucan”, l’allagamento e il flussaggio per la disoleazione dello spool incluso il recupero del petrolio mediante barriere anti-inquinamento e panne assorbenti, il test in pressione prima della rimozione di spool per verificare l’integrità delle valvole a sfera di sezionamento dello spool e la smobilitazione dei materiali.

Tutti i materiali / attrezzature utilizzate nel progetto sono di proprietà di Techfem S.p.A. e sono stati mobilitati via mare in container porto di Limassol (Cipro).

Dopo diverse variazioni d’ordine, ritardi dei lavori non imputabili alla nostra Società e alle solite condizioni meteorologiche sfavorevoli, le operazioni sono state completate con successo il 29 dicembre 2016 con il ritorno a casa di tutto il personale e le attrezzature presso la sede Techfem di Via Toniolo 1d.

  • 25.01.2017
  • |
  • 17.39
Il nostro percorso verso un futuro in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’agenda ONU 2030