Ingegneria

RILIEVO LASER SCAN 3D per deposito costiero

  • Cliente cliente italiano
  • Location Italia
  • Timing 2020
RILIEVO LASER SCAN 3D per deposito costiero

OBIETTIVO DEL PROGETTO

L’obiettivo del lavoro era definire un Punto 0 dell’Impianto che nel tempo aveva subito numerose modifiche, non sempre registrate nella documentazione di Sito.

IL NOSTRO APPROCCIO 

Le attività di Sopralluogo e di Rilievo sono state eseguite, in maniera combinata, utilizzando una Stazione Topografica GPS e un dispositivo Laser Scanner.

Una volta definita una Rete Primaria di riferimento (GPS) si è proceduto a definire una serie di Punti di Presa all’interno del Deposito, utili a restituire l’intero complesso delle Apparecchiature e Circuiti presenti.

La distribuzione e il numero delle scansioni sono state adeguatamente progettate in modo da evitare coni d’ombra e permettere la corretta acquisizione di tutti gli Items all’interno dell’Area. Ciascuna scansione è stata Georeferenziata prendendo una scansione come riferimento e collegando, con metodo cloud to cloud le scansioni adiacenti fino a formare un modello 3D in nuvola di punti.

I dati acquisiti durante il Rilevo hanno subito un Post Processo in Sede e sono stati organizzati in un database elettronico che contiene le singole scansioni georeferenziate per area. Il progetto di restituzione del Modello 3D è sviluppato con l’ausilio del Software tridimensionale CADWorx e strutturato secondo una corretta architettura di Modello che prevede generazione di xrif quali: Civil Works, Equipments, Steel Structures, Piping. etc.

Il Modello è caratterizzato e contiene le informazioni (Piping Class, Profili, N°Linea, Pesi, Tag, etc.) rilevati durante il Sopralluogo e restituiti secondo gli STD di Company.

BENEFICI PER IL COMMITTENTE

  • Definire un «Punto 0» dell’Impianto
  • Condividere uno strumento (Nuvole + Modello 3D) che permetta di:
  1. Visualizzare, misurare, interrogare la totalità dei Circuiti di Impianto, le Apparecchiature, le Opere Civili, le Strutture metalliche da una qualsiasi postazione di lavoro;
  2. Controllare o Programmare interventi di adeguamento o revamping dei Circuiti;
  3. Individuare Aree da destinare a nuovi progetti;
  4. Calcolare Volumi (bacini di contenimento, serbatoi, volumi circuiti, etc.);
  5. Condividere informazioni con i vari Fornitori o Società di Ingegneria;
  6. Ottimizzare i flussi di lavoro in fase di Progettazione tra le varie Discipline coinvolte (Meccanica, Civile, Elettro-Strumentale, HSE, etc.);
  7. Ridurre sensibilmente il numero di Sopralluoghi o Rilievi in campo;
  8. Ridurre i tempi di esecuzione delle attività di Progettazione e i relativi costi;
  9. Gestire un Database quanto più completo di tutti i vari Depositi o Stabilimenti;
  10. Estrarre documentazione 2D (Stato di Fatto) quali P&ID, Planimetrie, Montaggi Tubazioni, Isometrici;
  11. Eseguire verifiche di calcolo e dimensionamenti.
  12. Eseguire verifiche HSE e individuazione di aree pericolose.
  • 21.04.2022
  • |
  • 14.39
Il nostro percorso verso un futuro in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’agenda ONU 2030